Mindful Eating

Chi mangia in modo Mindful impara ad accettare il suo modo di mangiare e dirige la sua consapevolezza a tutti gli aspetti del cibo. 

Chi comincia a mangiare consapevolmente, impara a sentire ciò che il corpo, il cuore e la mente stanno vivendo momento per momento; impara a restituire valore ad ogni fase dell’alimentazione: dalla scelta dei cibi durante la spesa, alla preparazione dei pasti, al loro consumo, alla fase di riordino degli strumenti e degli spazi.

Siamo sempre più consapevoli dell’importanza del peso per la salute. E siamo anche sempre più stimolati da pubblicità che ci mostrano persone giovani, belle e magre che mangiano. Questa contraddizione ha prodotto un rapporto sempre più complesso con il cibo. E ha prodotto sempre più diete che cercano di cambiare – dall’esterno – qualcosa di molto intimo e personale: il nostro corpo e il  nostro rapporto con il cibo.

Con il MindfulEating cerchiamo di invertire questo processo portando il cambiamento a partire dall’interno da noi stessi e dalla nostra consapevolezza. 

Mindful Eating è consapevolezza e presenza e attenzione al cibo, al corpo prima, durante e dopo aver mangiato. Mindful Eating è non giudicarsi, la consapevolezza è la chiave del cambiamento.  

Prenditi del tempo per gustare quello che stai facendo; apri i sensi al colore, all’odore, al sapore, quando il cibo è in bocca e quando è davanti a te, ascolta il suono del cibo mentre mangi..

Guarda con interesse e curiosità quella parte del tuo corpo che non ami e che eviti di sentire. 

Cosa succederebbe se mangiassimo e basta, senza fare nient’altro? Se mangiassimo per quanto abbiamo fame e se ci fermassimo quando siamo sazi?

 

 Può essere molto diverso assaggiare qualcosa di ben conosciuto con piena presenza e consapevolezza. Se, come capita a molti, la tua mente è altrove mentre mangi, prova a prenderti l’impegno di dedicare almeno un pasto alla settimana alla consapevolezza e in silenzio.

Ascolta quando hai fame o mangi per altre ragioni. Prova a riconoscere i momenti in cui sei sazio. Porta l’attenzione a quei momenti in cui mangi non per fame e se ti accorgi di mangiare per ragioni emotive, prova ad esplorare queste emozioni.